Via Parma 16 - 63100, Ascoli Piceno +393473353773 Orario Ufficio; 9.00 - 18.00

Azienda XXXXXXX_6

PROGETTO D’INVESTIMENTO E AL CREDITO D’IMPOSTA

  • Project Date: 16 Marzo, 2021
  • Categories: Credito d’imposta per gli investimenti nei comuni del centro Italia colpiti dal sisma a far data dal 24 agosto 2016 (art. 18-quater del decreto-legge n. 8 del 2017)
  • Skills: Industria 4.0, Sviluppo progettuale, Innovazione di processo e di prodotto.
  • Budgets: € 100.340
  • Credito D'imposta Ottenuto: Totale agevolazioni: € 45.152

Azienda XXXXXXX_6

Credito d’imposta 2018-2020 per investimenti nelle aree del cratere sismico 2020

Attività agevolabili

Investimenti effettuati in macchinari, impianti e attrezzature varie tutti nuovi di fabbrica e relativi: alla creazione di un nuovo stabilimento; all’ampliamento della capacità di uno stabilimento esistente; alla diversificazione della produzione di uno stabilimento; per ottenere prodotti mai fabbricati precedentemente o per cambiamento fondamentale del processo produttivo complessivo di uno stabilimento esistente.

Agevolazioni

Il beneficio consiste nel riconoscimento di un credito d’imposta, da utilizzare in compensazione in dichiarazione dei redditi, la cui misura è differenziata in relazione alle dimensioni aziendali:

  • 45% PMI,
  • 35% Medie Imprese,
  • 25% Grandi Imprese.

Tetto massimo per ciascun progetto d’investimento:

  • 3 milioni per le PMI,
  • 10 milioni per le medie imprese,
  • 15 milioni per le grandi imprese.

Il credito d’imposta è commisurato alla quota del costo complessivo degli investimenti, al lordo degli ammortamenti fiscali dedotti nel periodo d’imposta per beni appartenenti alle medesime categorie di quelli oggetto dell’investimento (macchinari, impianti e attrezzature), con esclusione comunque degli ammortamenti relativi al bene agevolato.

Alle imprese attive nel settore della produzione primaria di prodotti agricoli, nel settore della pesca e dell’acquacoltura e nel settore della trasformazione e della commercializzazione degli stessi, gli aiuti sono concessi nei limiti e alle condizioni previsti dalla normativa europea in materia di aiuti di Stato nei settori agricolo, forestale, delle zone rurali e ittico.

XXXXXXXX nasce nel 1987 da XXXXXXXX ed è subito un'importante realtà nel campo della pubblicità legata agli articoli promozionali.

Riconosciuta come azienda di riferimento in un mercato in continua evoluzione nel settore dei gadgets, in seguito, ha ampliato la gamma dei prodotti con l'abbigliamento per l'antinfortunistica e divise da lavoro.

Determinante è stata la scelta di inserire all'interno dell'azienda, il laboratorio di serigrafia per la personalizzazione di tutti i prodotti cha la società Servizi Italia commercializza, affiancata dalla stampa digitale che ha rappresentato l'ultima innovazione nell'universo della stampa.

La tradizione artigiana e le tecnologie all'avanguardia, trovando il giusto equilibrio, consentono di stampare senza problema ogni tipo di supporto o prodotto.

Dal 2001 l'azienda è nel nuovo stabilimento, nella zona industriale Marino di Ascoli Piceno, dove è possibile visitare l'ampio show room di 150mq. e visionare l'intera produzione.

Oggi l’azienda si trova ad affrontare nuove sfide in un mercato sempre più globale e per questo vuole inserire nella propria gamma di servizi nuovi prodotti ad alto valore tecnologico.

L’azienda con questi investimenti vuole realizzare una nuova linea produttiva che in precedenza con i macchinari non poteva realizzare, mentre con il secondo investimento, vuole potenziare una linea già in essere in modo da aumentare la capacità produttiva.

Gli investimenti sono così suddiviai:

  • Il primo riguarda la grafica personalizzata di grande formato e su una vasta gamma di supporti, ed è stato inserito nel modulo 1 della domanda;
  • il secondo riguarda la stampa serigrafica ad alta definizione, inserito nel modulo 2 della domanda;

Prima Linea Produttiva - Grafica personalizzata di grande formato e su una vasta gamma di supporti.

L’azienda era abituata nella sua prassi di produzione a stampare direttamente non i supporti ma pellicole stampate in digitale che venivano poi applicate su pannelli di (FOREX, DIBOND, POLIONDA...)  come richiesto dal cliente.

Tale processo di stampa determinava delle imprecisioni dovute ai molteplici passaggi manuali e risultava necessario impiegare più operatori che svolgessero la stessa operazione in simultanea. Il processo pertanto risultava ridondante e poco efficace; inoltre, le dimensioni dei prodotti finali erano di superficie ridotta.

Per i motivi sopraindicati si è deciso di realizzare una nuova linea di produzione che permette la stampa in digitale delle lastre di grande formato con uno spessore che può arrivare sino a 20 cm per molte tipologie di materiale. L’innovazione che si andrà a realizzare sarà di prodotto in modo da proporre ai clienti prodotti innovativi mai realizzati prima.

La linea di stampa avrà se seguenti macchine:

 -                          Codice Prodotto: VersaUV LEJ-640SF400 - sistema digitale di stampa L J-640

Al centro del processo di stampa c’è un sistema digitale di stampa L J-640 con tecnologia UV, gli inchiostri utilizzati, ad essiccazione attraverso lampade UV, consentono di stampare su quasi tutti i materiali comuni, quali ad esempio: carta; stoffa; varie tipologie di plastica; vetro; legno.

La macchina digitale di stampa L J-640 con tecnologia UV, è collegata alla rete aziendale attraverso un collegamento Ethernet 10/100Mbit; viene gestita attraverso il Software Roland VersaWorks ed un lettore codice a barre.  A bordo macchina il controllo avverrà attraverso torretta esterna con touch screen.

La macchina stampa può coprire una risoluzione massima 1440dpi in quadricomia + bianco e trasparente, con area utile di stampa 160x310cm, altezza massima 20cm dei materiali e un peso fino a 26 libbre (11,79 kg).

Inoltre, la macchina digitale di stampa L J-640 realizza stampe su supporti per stampa BOPP, PE, film PET, e altro ancora. Le lampade LED UV a bassa temperatura consentono di stampare su supporti sensibili al calore e supporto sensibili alla pressione, supporti sensibili alla pressione e supporti di carta senza il rischio di danneggiare il supporto stesso. Tale macchina consente anche la stampa su supporti rigidi come cartone ondulato per cartoni pieghevoli, fogli di policarbonato.  La sua tecnologia (di stampa) permette una protezione superiore per la grafica: resistente ai graffi e agli agenti chimici, dura fino a sei mesi su applicazioni esterne con inchiostro Eco-UV e può durare fino a due anni se utilizzata in combinazione con un rivestimento trasparente.

La macchina si compone di tavoli di lavoro e stampa in acciaio che permettono di ospitare lastre di materiale fino a 12 kg di peso.

Sistema di Controllo - VersaWorks Dual RIP

La macchina viene controllata dal sistema di controllo VersaWorks Dual RIP, tale sistema è composto da hardware e software. Inoltre, è equipaggiata con un potente processore che migliora l’elaborazione dei file, inclusi quelli con trasparenze. Facilità d’uso e funzionalità avanzate tipiche di VersaWorks. Tra le caratteristiche principali del nuovo software: elabora file sia PostScript che PDF per migliorare la gestione dei livelli e delle trasparenze; gestisce fino a 4 periferiche contemporaneamente; interfaccia user-friendly; calcola il consumo d’inchiostro; funzioni avanzate di ritaglio, pannellizzazione e nidificazione.

Attraverso la funzione del software denominata dato variabile, il sistema di stampa può consentire una stampa dinamica. Ad una immagine statica (file) possono essere collegati campi predefiniti con contenuto variabile, questi si popolano nel tempo attraverso un database dati in formato txt o csv. Questo permette di stampare etichette, badge con nomi, targhe, menù e altre applicazioni grafiche in cui testo e/o grafiche cambiano in maniera automatica, senza trascriverli uno ad uno. Ogni grafica che si ottiene, viene realizzata e personalizzata per il cliente.

Tale sistema (di stampa), può essere controllato anche dall’operatore in remoto attraverso interfaccia di rete Lan: tutto questo permette di monitorarne il processo dall’inizio alla fine, aumentando la gamma di prodotti da poter produrre con tempi di realizzazione ottimizzati per il mercato.

-                          Codice Prodotto: ASB-640S - Barra antistatica.

L’apparecchiatura (Barra antistatica) genera un vento antistatico in grado di ionizzare l'aria circostante, realizzando in questo modo un efficace sistema antielettrostatico. Questo sistema rende i prodotti che attraversano l'aria ionizzata, neutri e quasi privi di cariche elettrostatiche e quando questo accade, si genera un campo elettrico con una resistenza adeguata nel nip (punto di contatto tra cilindro stampa e rullo pressore) della macchina. L’inchiostro verrà  perciò “attratto” sul substrato che scorre tra il piano di stampa e l’ugello e così il 100% dell’inchiostro lascerà le celle, risolvendo il problema dei punti mancanti.

-                          Codice: H1600 - Traspallet Alzata elettrica

Tale nuova linea di produzione viene alimentata necessariamente da operatori che utilizzano un Traspallet a trazione manuale con: sollevamento elettrico, portata massima di 1.000Kg, ruote in nylon e altezza sollevamento massima 1600mm. Tali attrezzature si integrano perfettamente con le necessità della nuova linea in quanto riesce a sollevare pile di prodotti (lastre) sia essi da dover stampare sia essi stampati. Inoltre tale linea permette anche la distribuzione dei prodotti finiti o semi finiti alle diverse attrezzature presenti nella linea di produzione digitale. La sicurezza degli operatori presenti nella linea di produzione è salvaguardata dal sistema di trazione manuale e dal sollevamento dei prodotti in modo elettrico garantito da una batteria a basso voltaggio pari a 12V.

Modulo 2

SECONDA LINEA PRODUTTIVA

-                     La seconda linea di produzione riguarda la stampa serigrafica ad alta definizione.

Questa nuova linea produttiva si compone di diverse macchine che combinano processi di lavorazione differente per far si che nascano nuovi prodotti “oggetti personalizzati con stampa serigrafica ad alta definizione

La linea si compone delle seguenti macchine:

-                          Codice: Torchio - Il sistema Torchio 3 x 1 (Forno – Lampada – Torchio)

L’acquisto di tale impianto è indispensabile per l'esecuzione di telai da stampa serigrafica. L'impianto ha lampade speciali che permettono un risparmio concreto di energia del 60% a confronto dei metodi di lavoro tradizionali.  In serigrafia, così come in qualunque altro sistema grafico, fondamentale è la preparazione degli impianti stampa. Le caratteristiche tecniche e le alte prestazioni del sistema Torchio 3 x 1, permettono di realizzare prodotti grafici di altissima precisione ma riducendo sensibilmente i costi d’esercizio e gli ingombri. L’impianto così composto (Forno – Lampada – Torchio) permette di espletare tutte le fasi di lavorazione della stampa serigrafica. Di seguito si riportano le caratteristiche tecniche essenziali: forno con ventilazione ad aria calda ed i suoi tre cassetti interni è il mezzo più efficiente per ottenere l'essiccazione uniforme dei telai (appena sensibilizzati); la disposizione di varie lampade speciali su tutto il formato, permette un'esposizione uniforme; il telaio in ferro con apertura a libro garantisce una perfetta aderenza in qualsiasi condizione di impiego.

-                          Codice Prodotto: YOYO 410 - Cappa scorrevole con radiatore a tegolini

YOYO è una cappa (unità scorrevole) molto versatile può operare su differenti aree di stampa in modo da migliorare l’efficienza e il consumo. La cappa acquistata, definita ad essiccazione intermedia, è lo strumento ideale per la realizzazione di stampe serigrafiche a più colori. Sono progettate per essiccare la base bianca o per fissare i diversi strati delle stampe a più colori. Il processo di produzione come detto in precedenza è un processo “artigianale ad alto valore aggiunto”! Questa unità di essiccazione può essere regolata per soddisfare quasi ogni richiesta produttiva. La velocità di passaggio, la lunghezza della corsa, la potenza del radiatore e la velocità delle ventole sono completamente regolabili.

L’Avviamento avviene attraverso fotocellula oppure pedale start o cavo start. Il macchinario è molto versatile e può essere adattato a diverse aree di stampa in pochi secondi.

Nel processo produttivo messo in atto il macchinario avendo il controllo della temperatura automatico, rimuove il rischio di bruciare i tessuti.

-                          Codice: TR5000    - Confezionatrice TR manuale.

Molti prodotti che l’azienda vorrà fornire avranno la necessità di essere confezionati. Per questo nella linea di produzione si è deciso di inserire una confezionatrice automatica dall’elevata versatilità che permetterà di scegliere il tipo di lavorazione: con ciclo di saldatura o saldatura e retrazione. La macchina consente all’operatore di saldare film in materiale plastico anche su vassoi in cartoncino in modo da chiuderli superiormente e sigillare ermeticamente i prodotti al suo interno. L’Interfaccia frontale dei comandi della macchina, (pannello digitale di controllo) dispone di 10 programmi preimpostati per poter scegliere la migliore tipologia di confezionamento. Oltre questo la macchina è dotata di una barra saldante che esegue materialmente la saldatura delle parti.

Tale sistema ci permette di proteggere i prodotti prima della consegna ai nostri clienti oltre a dare un aspetto professionale a tutti i prodotti realizzati. Il fissaggio del materiale per il confezionamento avviene attraverso il sistema innovativo della campana superiore.

*** Nota per alcune aziende è necessario mantenere i vincoli di riservatezza per questo non vengono pubblicati i nominativi!